“In relazione ad un giudizio di impugnativa (o di ricorso avverso il silenzio alla richiesta di approvazione) del regolamento per la corresponsione dei compensi professionali al personale togato ai sensi dell’art. 9 del decreto legge 24 giugno 2014 n. 90,

E’ costituzionalmente illegittima la disposizione di cui all’art. 1, comma 219, della l. 208/2015 (abrogata dal d.lgs. 75/2017), nella parte in cui applicava anche alle amministrazioni delle regioni e delle province autonome il vincolo di indisponibilità dei posti dirigenziali vacanti

“Nel pubblico impiego presupposto indefettibile per la stessa configurabilità dell’esercizio di mansioni superiori è l’esistenza di un posto vacante in pianta organica, al quale corrispondano le mansioni effettivamente svolte, oltre che un atto formale di incarico o investimento di dette

“Sussiste una situazione di incompatibilità, ai sensi dell’art. 12, comma 4, lett. b) del d.lgs. n. 39/2013, degli incarichi di dirigente del servizio bilancio del comune di Fondi (LT) e di Sindaco del comune di Gaeta, avente una popolazione superiore