Emergenza epidemiologica cd. “Coronavirus” – Nuova direttiva lavoro agile

Con comunicato del 12 marzo 2020, il Dipartimento per la Funzione Pubblica fa sapere di aver adottato la Direttiva n. 2/2020, in relazione all’emergenza Covid-19, che sostituisce la precedente, con un ulteriore giro di vite sulle regole organizzative e di condotta indirizzate alle amministrazioni pubbliche.
Al fine di tutelare la salute di cittadini e dipendenti, contemperando questa esigenza primaria con la necessità di erogare i servizi indifferibili, vengono indicate nel documento le linee di comportamento che gli enti devono seguire.
Ecco le principali:
– le attività dov anno essere assicurate tramite una rotazione dei dipendenti per garantire il giusto distanziamento;
– il lavoro agile dovrà diventare la modalità ordinaria ed essere esteso anche ad attività escluse in precedenza. Inoltre, non sono più previste soglie minime o massime;
– le riunioni in via telematica devono diventare la norma;
– deve essere garantito il massimo accesso ai servizi per via informatica;
– le presenze di persona del pubblico vanno scaglionate e organizzate per evitare assembramenti.

Print Friendly, PDF & Email
× Come possiamo aiutarti?