Domanda

Al fine di verificare l’operatore economico aggiudicatario, in particolare per i requisiti generali, ricorro all’AVCPass. È possibile utilizzare tale sistema anche per l’acquisizione d’ufficio dell’attestazione di regolare esecuzione di un servizio prestato presso altra pubblica amministrazione e dichiarato in sede di gara?

 

Risposta

L’AVCPass è uno strumento che attraverso un sistema di cooperazione applicativa con gli enti certificanti, consente alle pubbliche amministrazioni di acquisire i certificati a comprova del possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziario dichiarati in sede di gara, ai fini della successiva stipula di un contratto pubblico.

Il presupposto affinché il RUP possa procedere alle verifiche attraverso questa modalità è la richiesta del CIG mediante SIMOG, nonché la specificazione in sede di definizione dello stesso, che trattasi appunto di una procedura non esclusa dall’acquisizione obbligatoria dei requisiti ai fini dell’AVCpass.

Si precisa che la richiesta del CIG nella forma del SIMOG è possibile anche per importi inferiori ad euro 40.000,00; modalità tra l’altro suggerita per ogni affidamento di valore superiore ad € 5.000,00, in ragione della tempestività del rilascio di alcuni dei certificati da richiedersi a comprova dei requisiti dichiarati in sede di gara.

È consigliato, inoltre, l’utilizzo dell’AVCPass anche per l’acquisizione d’ufficio dell’attestazione e/o certificazione o mera dichiarazione di regolare esecuzione di un servizio prestato presso una pubblica amministrazione, proprio per la pronta collaborazione degli enti coinvolti a fronte di una richiesta presentata per il tramite dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Da un punto di vista operativo sul portale dell’ANAC, anche in assenza della specifica riga relativa al requisito di ordine speciale-tecnico-professionale, è sempre possibile inviare una pec verso ente non in cooperazione (nello specifico un’altra pubblica amministrazione), selezionando una riga qualsiasi dei requisiti di ordine generale (cfr. immagine).

Quindi:

  • AVANTI
  • ALTRI DOCUMENTI
  • Ricercare nelle pagine a video la riga NON CLASSIFICATO – PEC VERSO ENTE NON IN COOPERAZIONE e selezionarla

  • AVANTI
  • Completare gli spazi indicando l’indirizzo pec del destinatario, l’indirizzo pec del richiedente , l’indirizzo pec a cui inviare la risposta, l’oggetto della richiesta e il testo della richiesta
  • Invia Richiesta

Print Friendly, PDF & Email
× Come possiamo aiutarti?