Domanda

Ci hanno detto che l’ANAC ha pubblicato la solita delibera annuale per la verifica delle griglie della trasparenza, con scadenza 30 marzo 2020. Diteci, per favore, che non è vero.

 

Risposta

Purtroppo, dobbiamo confermare la notizia. L’ANAC ha adottato la delibera n. 213 del 4 marzo 2020 – depositata presso la segretaria del Consiglio il 10 marzo 2020 – composta da dodici pagine e undici allegati, per imporre ai soggetti che vi devono provvedere, la verifica annuale in merito all’attestazione sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione previsti dall’articolo 14, comma 4, lettera g), del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150. Le attestazioni, come di consueto, devono essere predisposte dagli Organismi di Valutazione (OIV) o altri organismi con funzioni analoghe – negli enti locali, di norma, si tratta  dei Nuclei di Valutazione.

Tali organismi sono tenuti ad attestare le avvenute pubblicazioni entro il 31 marzo 2020 e l’attestazione va affissa, da parte degli enti, nella sezione “Amministrazione trasparente” entro il 30 aprile 2020. Per le pubbliche amministrazioni le sotto-sezioni da investigare (allegato 2.1 della delibera) sono:

  1. Consulenti e collaboratori;
  2. Bandi di concorso;
  3. Attività e procedimenti;
  4. Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici;
  5. Servizi erogati;
  6. Informazioni ambientali.

Il 12 marzo 2020, qualche misterioso informatore, deve aver avvisato i “marziani” dell’ANAC che in Italia c’era una epidemia in corso, con un trecento morti al giorno.

Il Presidente, facente funzioni, dell’ANAC, con un comunicato del 12 marzo, di conseguenza, ha spostato i termini di verifica e di pubblicazione delle “griglie” rispettivamente al 30 giugno e 31 luglio 2020.

Print Friendly, PDF & Email
× Come possiamo aiutarti?