Domanda
Il revisore del mio comune mi chiede come compilare il prospetto 1.3.1 e 1.3.2 del questionario SIQUEL al rendiconto 2016, non avendo lui già a disposizione le informazioni richieste da documenti ufficiali approvati. Secondo voi, devo fare riferimento al fondo pluriennale vincolato di entrata o di uscita esposto nel medesimo rendiconto visto che, leggendo la richiesta del questionario, non risulta chiaro?

Risposta
Molto spesso il revisore non ha a disposizione tutti gli strumenti per fornire le risposte ai questionari SIQUEL e fa, quindi, riferimento ai funzionari dell’ente per la compilazione.
Fra i prospetti richiesti dalla Corte dei Conti per l’ultimo rendiconto, vi è anche la ricostruzione del fondo pluriennale vincolato negli ultimi 5 anni.
In particolare, quanto al quesito, il prospetto al quale fa riferimento l’ente è quello di seguito riportato:

Il riferimento all’FPV, nello stesso, non appare effettivamente chiaro e, pertanto, potrebbe – a prima occhiata – essere riferito sia a quello di entrata che a quello di uscita.
Ad aumentare i dubbi contribuiscono anche le linee guida, le quali parlano di “approfondimenti sull’utilizzo del fondo pluriennale vincolato” facendo presumere un riferimento all’FPV di entrata.
Tuttavia – vista la dicitura nel testo del questionario di “Fondo pluriennale vincolato corrente accantonato al 31/12” ed essendo lo stesso questionario riferito ad uno specifico esercizio (il 2016, nel caso) – si ritiene che si debba far riferimento a quello sorto in corso d’anno (e non a quello d’entrata scaturente dal rendiconto precedente).
Di fatto, pertanto, l’obiettivo della richiesta parrebbe essere quello di distinguere sulla base dei riferimenti normativi l’FPV di uscita dell’anno di riferimento.

Print Friendly, PDF & Email
× Come possiamo aiutarti?