Domanda

È possibile prevedere una tassa di ammissione ai concorsi? E di quale importo?

Risposta

In base all’art. 27, comma 6, del d.l. 55/1983, “La tassa di ammissione ai concorsi per gli impiegati presso i comuni, le province, loro consorzi ed aziende stabilita dall’articolo 1 del regio decreto 21 ottobre 1923, n. 2361, nonché la tassa di concorso di cui all’articolo 45 della legge 8 giugno 1962, n. 604 , e successive modificazioni, sono eventualmente previste dalle predette amministrazioni in base ai rispettivi ordinamenti e comunque fino ad un massimo di lire 20.000.

La norma è stata modificata con la l. 340/2000.

Si tratta di un contributo economico la cui esazione è facoltativa, ma qualora inserito nel regolamento dei concorsi, trova quale limite l’importo di € 10,33.

Vedasi anche la sentenza riportata al link: http://incomune.interno.it/parere-cds/consiglio-di-stato-parere-17-dicembre-2008-n-1596 

Print Friendly, PDF & Email
× Come possiamo aiutarti?